Crea sito

Linux on ... Toshiba 1410-801

Dopo lunghe considerazioni e meditazioni sul pc "ideale", :-) la mia scelta è finalmente caduta su questo notebook.
Per molte delle sue caratteristiche, incluso il prezzo, puo' essere considerato un entry-level, ma la sua dotazione è completa e i componenti di qualità. Cosa piu' importante, si è rivelato linux – compatibile con tutto l'hardware testato.
Un risultato altrettanto buono dovrebbe essere ottenibile anche con tutti i laptop della stessa serie (1410 e 1415)


English version available here

satellite1410

News section
Kernel 2.6 section



Indice


Caratteristiche hardware

Note di installazione

      Partizionamento
      Distribuzioni
      Running Kernel
          Kernel 2.6 section

Componenti riconosciuti

       Nvidia GeForce420 Go, Yamaha AC97 soundcard, Ethernet Intel e100, Combo Drive, PCMCIA, Periferiche Acpi

Configurazioni speciali

       Modem interno, Tastiera, Mouse, Apm & standby, Multimedia Keys , IrDa

Ancora non funzionanti

       Piu' niente qui :>

Non testati

       TV-OUT,

Links utili

News




<top>

Caratteristiche hardware

Leggi l'output di lspci su questo computer


<top>

Note di installazione

Partizionamento
Il pc arriva con in solito WinXp preinstallato in home edition. Com'è noto il filesystem adottato è NTFS, un fs proprietario il cui supporto in scrittura è ancora implementato in via sperimentale (anche nel kernel 2.6!!).
Anche il partizionamento su questo tipo di fs è considerato un'operazione potenzialmente rischiosa. Immaginate quindi la mia allegria quando ho scoperto che il fs su cui girava (si fa per dire) l'invadente xp era ancora in formato FAT32 e la conversione era lasciata all'utente con un'apposita utility (che mi son guardata bene dall'usare).
Ho utilizzato quindi a cuor leggero il tool di partizionamento fornito con mandrake 9.1 per affettare il mio disco, lasciando circa 6gb a windows e i restanti 24 al pinguino.
Distribuzioni
Il primo boot è stato con knoppix, che ha riconosciuto tutto al primo colpo (tranne il modem). Attualmente sul pc vivono e scalciano Mandrake 9.1 e Slackware 9
In entrambi i casi il server grafico è la versione 4.3.0 di XFree86
Running Kernel
Sia il kernel predefinito mandrake (2.4.21mdk), sia il vanilla della slackware (2.4.20) non risolvono un problema tipico delle tastiere toshiba [ved], che invece viene fixato senza ulteriori configurazioni nel 2.4.21


[Dic 2003] Updates: Mandrake 9.2 & kernel 2.4.22
[Dic 2003] Updates: Mandrake 9.2 & kernel 2.6.0
[Feb 2004] Updates: Slackware9.1 & kernel 2.6.3

<top>

Kernel 2.6 section

Cambiamenti principali:

  • Sound: Utilizzando Alsa, anzichè Oss, il modulo da caricare è snd_intel8x0 In /etc/modules.conf ho aggiunto
    alias sound-slot-0 snd-intel8x0
    above snd-intel8x0 snd-pcm-oss
    

  • Modem: è necessario usare una versione aggiornata dei driver. Al momento attuale [Dic 2003], Smartlink mette a disposizione slmodem-2.9.4.tar.gz
    Dopo la compilazione, caricare i moduli e lanciare l'applicazione slmodemd con le opzioni di internazionalizzazione.
    modprobe slamr
    slmodemd --country=59 &
    

    Il dispositivo da indicare al programma di connessione è ancora /dev/ttySL0
    Nel README è indicato anche come compilare slmodemd con il supporto ALSA

  • Wireless card: i driver Admtek per la scheda Hamlet che sto utilizzando sono fermi alla versione 1.05 da giugno 2003 e per funzionare con il 2.6 hanno bisogno di qualche modifica. Una versione non ufficiale dei driver ADMtek per il kernel 2.6 si puo' trovare qui: http://www.mines.edu/students/w/wsimmons/linux/ADM8211_src_105_2.6.tar.gz
    Sul sito www.latinsud.com si trovano invece le indicazioni per utilizzare i driver ADMtek in monitor-mode ("pseudo-monitor":)


    <top>

    Componenti riconosciuti automaticamente

    Scheda video

    La scheda video è pienamente supportata, sia dai driver generici, che si trovano in tutte le distribuzioni piu' aggiornate, sia grazie alla Nvidia stessa, che rilascia i driver per Linux. Utilizzando questi ultimi è possibile sfruttare l'accelerazione 3D della scheda. In questo momento l'ultima versione disponibile per il download è NVIDIA-Linux-x86-1.0-4496 e consiste in un eseguibile che incorpora tutte le funzioni di installazione;per installare i nuovi driver è sufficiente uscire dalla modalità grafica, scrivere sh NVIDIA-Linux-x86-1.0-***.run , e aggiustare la nostra configurazione secondo le istruzioni del README.
    Leggi il mio XF86config per la sezione video

    Scheda audio (on board)

    Il chipset audio funziona con i driver OSS e il modulo i810_audio.

    Scheda rete

    La scheda di rete funziona con il modulo e100.

    Combo drive

    Tutte le caratteristiche del lettore-masterizzatore sono riconosciute.
    L'emulazione scsi è necessaria alla masterizzazione nei kernel 2.4.x : se non è già presente, aggiungere "ide-scsi" alla riga append di lilo.conf
    	NOTA:   a partire dalla versione 2.0 di cdrecord è possibile scrivere cd senza abilitare
    		l'emulazione. E' sufficiente aggiungere ATAPI:0,0,x  all'opzione "dev" di cdrecord.
    	ES: 	cdrecord dev=ATAPI:0,0,0 speed=16 -data /home/user/dir
    	

    PCMCIA

    [18/12/03]
    Ho finalmente avuto la possibilità di testare lo slot pcmcia con una scheda wireless (Cisco Aironet?), gentilmente prestata, ed in seguito con la piu' economica Hamlet 820.11b.
    Una volta avviato il servizio pcmcia il riconoscimento è stato automatico nel caso della prima, un po' piu' laborioso per la seconda, ma positivo per entrambe.
    La Hamlet utilizza il chipset 802.11b della ADMtek (ADM8201 Wireless Adapter), che mette a disposizone i driver per linux.
    Per quanto riguarda lo slot, a prescindere dalle singole schede, nel kernel deve essere attivato il relativo supporto, in particolare il modulo I82365 nella sezione PCMCIA/CardBus Support (vedi #pcic_probe -m)


    Ulteriori riferimenti nella sezione Links

    ACPI

    [updated apr2004] Acpi funziona bene: con i kernel 2.6.x e i moduli toshiba (toshoboe o donauboe) la gestione della batteria è molto migliorata. Abilitando la funzione di software suspend è possibile "ibernare il pc" e risvegliarlo allo stato precedente.
    Con kde 3.2 e l'utility klaptop si accede alla regolazione della luminosità dello schermo senza passare dal bios: la luminosità puo essere cambiata automaticamente a seconda dello stato della batteria; l'utility FNFX, invece, permette di regolare la luminosità attraverso i tasti funzione del laptop.

    Altre periferiche supportate:


    <top>

    Configurazioni speciali

    Modem interno

    Il softmodem è una sfida per la pazienza di ogni utente linux. Per i fortunati che hanno acquistato il loro notebook pensando gia' ad un modem esterno per sfruttare la banda larga, o ad una scheda per la connettivita' wireless probabilmente non è una sfida molto interessante, ma per tutti quelli che come me hanno bisogno del loro 56k onboard è una questione fondamentale :))
    Purtroppo le specifiche tecniche del modem non si trovano sul sito del produttore e spesso non c'è modo di vedere la macchina in azione prima di acquistarla: in questi casi si puo' avere un'idea dalle informazioni dei possessori di modelli simili, ma la certezza si ha solo quando si digita il fatidico $lspci
    Qui mi aspettavo un Lucent, come nel 1810-304, e invece ho "trovato" un generico AMR Intel AC97, che in teoria non sarebbe supportato, e che il Mandrake Control Center sigla come PCTEL 2304 WT. In ogni caso SE avete un toshiba con un chipset YMF753 , probabilmente il vostro modem FUNZIONA con i driver Smartlink e SE avete un output uguale a questo: Intel Corp. 82801CA/CAM AC'97 Modem (rev 02), allora SICURAMENTE il modem FUNZIONA con i driver: slmdm-2.7.XX.
    Il numero di versione del driver è un'altra cosa da tenere d'occhio: non l'avrei capito se non fosse stato per le dritte trovate in questa. pagina (grazie!) In sintesi, la versione 2.7.14 è malfunzionante, mentre le precedenti no. Attualmente utilizzo slmdm-2.7.10, che potete scaricare qui

    [24-12-2003]
    L'ultimo pacchetto funzionante con i driver aggiornati per il kernel 2.6, è slmodem-2.9.4.tar.gz

    Tastiera

    Ecco un'altro interessante puzzle. Digitando a velocita normale, i caratteri premuti ssembraano mmoltiplicarrsi. Immaginate cosa si prova a vedere per l'ennesima volta questo messaggio: bash lls: command not found. Per fortuna anche questo era un problema noto, anzi, talmente noto che alcune distro includono la patch e che l'inconveniente sparisce del tutto con il kernel 2.4.21 (quello originale: ad esempio, il kernel usato da Mandrake9.1 è un 2.4.21mdk e NON va bene). Io ho scelto di ricompilare, ma le soluzioni possibili sono varie: ne trovate alcune elencate qui

    Mouse

    Per poter usare contemporaneamente il mouse esterno e il mousepad in X ho modificato il file XF86config in questo modo.

    [update 16-09-2005]
    .. possibile avere un laptop e non sapere dell'esistenza di una cosa chiamata "tapping"???
    Si, forse non dovrei dirlo in giro, ma è proprio cosi'. Qualche mese fa ho comprato un vecchio portatile Mitac da un amico ed ho scoperto che il touchpad di *quel* notebook funzionava alla grande, con tanto di emulazione del secondo e terzo tasto semplicemente variando la pressione sul pad. IncredIbbbile.
    Ma non averlo scoperto prima è stata solo una fortuna.. visto che grazie a questa illuminazione ho scoperto anche il primo vero difetto del mio satellite: monta un touchpad ALPS.. ed il touchpad funziona da cani.. almeno fino al kernel 2.6.12 che dovrebbe contenere (alcuni dei) driver giusti.
    Consigliabile è comunque scaricare i driver synaptic, leggersi un po' di readme e smanettare con l'apposita sezione in xorg.conf (o XF86Config). Io.. beh, non ne ho avuto voglia :D (vedi news 16/09/2005), visto che la nuova vita del satellite sarà per lo più sedentaria e corredata di mouse esterno.
    Se qualcuno ha un brillante stralcio di configurazione per gli ALPS, e vuole metterlo online, sarò lieta di aggiungerlo a questa sezione.

    APM

    Per poter utilizzare correttamente l'apm è necessario fare a meno dei driver nvidia. La gestione dell'energia funziona in ogni caso, ma non lo standby.
    E' possibile mantenere i driver installati e commentare opportunamente XF86Config in modo da sfruttare l'accelerazione 3d solo quando nececessario e utilizzare al meglio apm in tutti gli altri casi (cioè quando NON si gioca a Tuxracer :)
    Questa è la sezione Device con i driver nvidia attivi:

    
    Section "Device"
        Identifier "device1"
        VendorName "nVidia Corporation"
        BoardName "NVIDIA GeForce4 (generic)"
        #Driver "nv"
        ##opzioni specifiche nvidia
        Driver "nvidia"
        Option "UseFBdev" "true"   #not working w/"nv"
        Option "NoLogo" "true"     #nvidia drivers
        Option "IgnoreEDID" "true" #nvidia drivers
        ##fine
        Option "DPMS"
    EndSection
    E un esempio della sez. Modules
    Section "Module"
        Load "dbe" # Double-Buffering Extension
        Load "v4l" # Video for Linux
        Load "extmod"
        Load "type1"
        Load "freetype"
        Load "glx" # 3D layer
        #Load "dri" #remove w/"nvidia"
    EndSection
    

    Per tornare al driver nv:
    ..nella sez Device
      commentare le opzioni nvidia
      decommentare il Driver "nv"
    ..nella sez Modules
      decommentare l'opzione Load "dri"
    Salvare e riavviare X
    Togliere il modulo nvidia
      #modprobe -r nvidia
    Provare un #apm -s per verificare che sia tutto ok

    Qui ci sono alcune dritte sull'argomento e sui modi di aggirare il problema: <----

    Multimedia Keys

    Usate l'utility FnFX di Timo Hoenig http://fnfx.sf.net
    Piu' informazioni in questa pagina [tnx!!]

    TOSHIBA UTILITY per i settaggi speciali (bios, schermo, etc)

    Ricordatevi di abilitare le opzioni Toshiba nella sezionì "Processor Type And Feat." e "ACPI" del kernel e provate FnFX [http://fnfx.sf.net]
    [see also] www.schwieters.org/toshset/ www.buzzard.org.uk/toshiba/

    IrDa

    Queste le procedure standard per abilitare irda:

  • installare le irdautils
  • aggiungere le seguenti voci a /etc/modules.conf
    		alias tty-ldisc-11 irtty
    		alias char-major-161 ircomm-tty
    		alias irda0 toshoboe  #device driver per i laptop toshiba
    			
  • caricare i moduli
  • NB: avremo bisogno anche del driver FIR "smc-ircc"
    		modprobe sms-ircc	#modulo FIR specifico per il chipset
    		modprobe irda
    		modprobe irtty
    		modprobe ircomm
    		morprobe ircomm-tty
    			
  • controllare il file /etc/irda o /etc/sysconfig/irda
  • attivare il servizio irda
    	 irattach /dev/ttySX -s
    	 [su Debian /etc/init.d/irda-utils start]
    			
  • per usare ppp via irda: ln -s /dev/ircomm0 /dev/modem


    Infrared Howto
    See more (User site)

  • Per la configurazione Irda+Toshiba vedere anche:


    Linux on Toshiba satellite 1410-801 [ita]


    <top>

    Ancora non funzionanti

    Tutti gli oggetti di questa sezione sono stati spostati alla sezione "Configurazioni Speciali" :))


    <top>

    Non testati

    TV-OUT

    [todo]


    News

    29/9/03
    Questo documento è ancora "in progress".
    Vi prego di segnalarmi eventuali inesattezze nel testo, aggiornamenti, links errati o mancanti.
    Tutti i contributi sono graditi, specialmente per quanto riguarda le sezioni incomplete :)
    Happy Linux!

    04/10/03
    Corretti alcuni errori nei links. Presto online la traduzione inglese.

    30/11/03
    Porta pcmcia testata e funzionante
    Aggiunta versione inglese del documento

    18/12/03
    Modifiche alle sezioni apm e pcmcia.
    Pagina pubblicata sul nuovo sito del Gulp
    ..grazie per lo spazio e per i tanti consigli :)

    20/12/03
    The latest stable kernel version is: 2.6.0

    25/12/03
    Aggiunta sezione dedicata ai kernel 2.6:
    nuovi drivers per modem .. Merry Christmas!!

    25/02/04
    'gone slacking

    2/03/04
    Pagina linkata da LinuxOnLine.it, portale dedicato a GNU/Linux
    e al software libero ..ciao Alf :)

    22/04/04
    Aggiornata sez ACPI
    Hamlet 8211 Wireless card: driver alternativi per chipset ADMtek nella sez 2.6
    Netgear MA111 Wireless USB: funzionante con i driver di linux-wlan-ng (chipset Prism2)

    07/07/04
    Modifiche qua e la' :)
    Un piccolo script per configurare la Netgear MA111 Wireless USB [necessari drivers wlan]

    27/06/05
    Aggiornarti dettagli nella sez irda. Forse aggiungero una sezione con le configurazioni per il gprs. (Forse)
    E btw, ho messo Debian.

    16/09/05
    E' successo.. doveva succedere.
    Dopo due anni e mezzo di onorato servizio, il mio Laptop è andato in pensione, soppiantato da un esemplare più giovane.
    In effetti non è stato proprio un pensionamento.. più un trasferimento: il Satellite è ancora in perfetta forma ed è stato impiantato sulla mia scrivania, stanziale.
    Come compagno di viaggi ho scelto invece un Centrino (marchiato CDC), leggero e maneggevole. Se volete darci un'occhiata potete trovarlo qui
    Per l'occasione, ho aggiunto alcune foto e qualche dettaglio fra le hardware specs.

    18/09/05
    Cambio di licenza: da oggi tutti i report sono rilasciati sotto licenza Creative Commons Attribution---NonCommercial-ShareAlike


    Ultima modifica: 16/09/2005
    This report is listed at TuxMobil - Linux on laptops, PDAs, mobile phones.


    <top>


    Scritto con Quanta Plus e modificato con Vim

    Please, send me your comments


    (c) 2003 2004 2005 by Eleonora
    Rilasciato secondo una licenza Creative Commons